Fintech

Scalapay con Orrick diventa un unicorno

Lo studio ha assistito la fintech italiana nel mega-round serie B da 497 milioni di dollari, guidato dal colosso cinese Tencent e da Willoughby Capital. Ora vale oltre 1 miliardo di dollari

04.03.2022

Scalapay con Orrick diventa un unicorno

 

Orrick (TLIndex15) ha affiancato Scalapay, fintech italiana che ha sviluppato una soluzione di pagamento "compra ora, paga dopo" (buy now pay later) per terze parti, nel mega-round serie B da 497 milioni di dollari, guidato dal colosso cinese Tencent, affiancato da Clifford Chance (TLIndex11), e da Willoughby Capital, con la partecipazione di Tiger Global e Fasanara Capital, già investitori in round precedenti, Gangwal, Moore Capital e Deimos.

Scalapay diventa quindi l’unica scaleup italiana a valere oltre un miliardo di dollari e quindi ad entrare nella lista degli unicorni. Orrick aveva già affiancato Scalapay nel round Serie A per 155 millioni guidato da Tiger Global chiuso a settembre 2021, dopo il quale Scalapay ha aumentato il volume dei pagamenti tre volte di mese in mese.

Il team Orrick era coordinato dai partner Attilio Mazzilli, responsabile del dipartimento Tech in Italia, e Shawn Atkinson, supportati dall’of counsel Matthew Rose e dagli associate Stephen Tallon e James Badge.

Il team legale di Scalapay è stato coordinato dal Chief legal officer Andrea Sorace.

Clifford Chance ha assistito Tecent con un team cross-border che ha visto coinvolte, accanto alla sede di Milano, anche quelle di Parigi, Francoforte e Hong Kong. Il team è stato guidato dal partner Claudio Cerabolini e dal counsel Riccardo Coassin, che hanno seguito rispettivamente gli aspetti corporate e fintech/regolamentari dell'operazione, affiancati dall'associate Michele Bernardi del team Corporate M&A e dal senior associate Alberto Claretta Assandri e dagli associate Giorgio Di Stasio e Iolanda D'Anselmo del team Financial service regulatory.

Il settore dei pagamenti elettronici e digitali ha visto negli ultimi due anni importanti operazioni di aggregazione e di finanziamento sul mercato italiano. Tra le ultime, l'acquisizione di Lis Pay da parte di Poste Italiane, il delisting di Tas, passato ai fondi Gilde, la fusione tra Nexi e Sia e l'ingresso di nuovi soci in Satispay, tra cui il fondo della famiglia regnante nel Lichtestein e il colosso cinese Tencent.
 

Notizia integrata il 7 marzo 2022 alle ore 15,31: si aggiunge il team interno di Scalapay.

Notizia integrata il 22 marzo 2022 alle ore 17,39: si aggiunge il team di Clifford Chance.

 

 

TAGS

Attilio Mazzilli , Shawn Atkinson , Matthew Rose , Stephen Tallon , James Badge , Andrea Sorace , Claudio Cerabolini , Riccardo Coassin , Michele Bernardi , Alberto Claretta Assandri , Giorgio Di Stasio , Iolanda D'Anselmo , Orrick Herrington & Sutcliffe , Clifford Chance , Scalapay , Tencent , Willoughby Capital , Tiger Global , Fasanara Capital , Gangwal , Moore Capital , Deimos


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 7,767
2 Chiomenti 6,176
3 Legance 5,372
4 Gianni & Origoni 5,368
5 Dla Piper 4,068
6 Dentons 2,577
7 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,571
8 Bird & Bird 2,476
9 Hogan Lovells 2,281
10 Gattai Minoli 2,200
11 Clifford Chance 1,978
12 Advant NCTM 1,824
13 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,645
14 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,637
15 SLA Linklaters 1,584

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI