Gli studi nelle due jv tra Cdp ed Eni
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
12 mar 2020
Energy

Gli studi nelle due jv tra Cdp ed Eni

Gop e Legance hanno lavorato all'operazione volta a iniziative congiunte nell’ambito di decarbonizzazione, economia circolare ed energie rinnovabili



Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito il gruppo Cassa Depositi e Prestiti in relazione a due joint venture con il gruppo Eni, assistito da Legance, per la realizzazione di iniziative congiunte nell’ambito della decarbonizzazione, dell’economia circolare e delle energie rinnovabili. La prima joint venture tra Cdp Equity ed Eni riguarda lo sviluppo e la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia, in particolare sfruttando aree industriali dismesse da riconvertire, minimizzando il consumo di suolo destinabile ad altri usi. Gli accordi di joint venture sono stati già vagliati dall’Autorità antitrust che ha rilasciato l’autorizzazione all’operazione. La seconda joint venture tra Cdp Equity ed Eni Rewind riguarda lo sviluppo di impianti per la produzione di bio combustibili e acqua, a riutilizzo industriale e irriguo, tramite l’impiego dei rifiuti organici urbani (Forsu), in linea con un modello di sviluppo circolare. L’operazione è ancora soggetta all’autorizzazione da parte dell’Autorità antitrust.

Gli aspetti legali dell’operazione sono stati curati, per il gruppo Cdp, da un team legale composto da Maurizio Dainelli, responsabile legale partecipazioni e finanza, Antonio Tamburrano, responsabile legale business & financing, Maurizio Iaciofano, responsabile legale imprese, infrastrutture e istituzioni finanziarie, Massimiliano Di Tommaso, responsabile legale M&A e fondi, Alberto Tusini Cottafavi e Nicolangelo Del Rosario, per gli aspetti di diritto societario.

Il team Gop che ha assistito il gruppo Cdp è stato guidato dal partner Piero Fattori e composto dal partner Magda Serriello e dall’associate Niccolò Romano per gli aspetti di diritto societario; dal partner Matteo Padellaro (in foto a sinistra) e dall’associate Francesco Alongi per gli aspetti regolatori e antitrust; dal partner Massimo Sterpi e dalla senior associate Francesca Fosson per gli aspetti di proprietà intellettuale. Gop, con un team composto dai partner Piero Fattori e Matteo Padellaro, ha inoltre agito quale project counsel con riferimento agli aspetti legati alla notifica all’Autorità antitrust delle due operazioni. 

Il team di Legance che ha assistito il Gruppo Eni è stato guidato dal senior partner Monica Colombera (in foto a destra) coadiuvata dagli associate Stefania Serena Monghini e Stefano Tallamona. Gli aspetti amministrativi sono stati seguiti dal senior counsel Ivano Saltarelli.
tags: Gianni Origoni Grippo CappelliLeganceCassa Depositi e PrestitiEniMonica ColomberaPiero FattoriIvano SaltarelliMatteo PadellaroCdp EquityMagda SerrielloMassimiliano Di TommasoNicolangelo Del RosarioStefania Serena MonghiniMassimo SterpiAntonio TamburranoMaurizio DainelliMaurizio IaciofanoFrancesco AlongiFrancesca FossonAlberto Tusini CottafaviNiccolò RomanoStefano TallamonaEni Rewind
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Master in Tech Law & Digital Transformation

Roma

venerdì 25 settembre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione

Milano

venerdì 25 settembre
Master in Data Protection Officer e Privacy Matter Expert - IV edizione
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie

Milano

venerdì 02 ottobre
Master in operazioni di M&A e joint-venture societarie
Master in Corporate Governance & Capital Markets

Milano

venerdì 16 ottobre
Master in Corporate Governance & Capital Markets
Master in Sports Law

Milano

venerdì 23 ottobre
Master in Sports Law


https://toplegal.it/eventi/

https://toplegal.it/eventi/26377/master-in-tech-law-digital-transformation

https://toplegal.it/eventi/26197/master-in-data-protection-officer-e-privacy-matter-expert-iv-edizione

Credits Landlogic IT

RSS

RSS