Stabile a settembre il TopLegal Italy Index
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
16 set 2021
Competitività degli studi

Stabile a settembre il TopLegal Italy Index

La maggior parte dei passaggi registrati nella prima parte del mese non ha avuto un impatto sulla TL25. I movimenti principali si sono visti dopo la 50esima posizione, dove cresce Martini Manna



Sono solo tre i passaggi di professionisti che hanno avuto un impatto sul TopLegal Italy Index nell’aggiornamento di metà settembre. Nel complesso l’indice generale al 15 settembre si mantiene stabile nella parte alta della classifica. Per vedere i primi cambi di posizione occorre scendere oltre la 50esima posizione.

Gli spostamenti di Francesco De Blasio e Francesco Macrì da Dla Piper a Linklaters nel real estate, pur incidendo sul punteggio dei due studi coinvolti, non hanno cambiato l’ordine della TL25, la classifica che raggruppa i primi 25 studi sul mercato italiano a maggiore densità di eccellenza. Dla Piper perde qualche punto a seguito della defezione dei due professionisti, ma mantiene saldamente la quinta posizione (3,920). Linklaters ottiene una manciata di punti in più, che tuttavia non gli consentono di guadagnare ulteriori posizioni. Resta 14esimo a 1,620.

Diverso l’impatto dell’uscita di Margherita Stucchi (Ip) da Lgv a Martini Manna sulla parte medio bassa della classifica. Lgv scende di un gradino alla 57esima posizione (0,360). Ne beneficia indirettamente Greenberg Traurig Santa Maria, 56esimo (0,376). Martini Manna, invece, sale di sette posizioni e si porta al 73esimo posto (0,265). Scendono per effetto indiretto sette insegne: Raffaelli Segreti 74esimo (0,263); Giovanardi 75esimo (0,257); Tullio Padovani 76esimo (0,256); Arblit e Sena, entrambi 77esimi (0,254); Bertacco Recla 79esimo (0,248); e Belvedere Inzaghi (0,246).


Metodologia
Il TopLegal Italy Index misura la densità d’eccellenza e la stabilità degli studi legali. Da un lato, raccoglie i giudizi dei clienti sugli studi legali e sui singoli professionisti; dall’altro, prende in esame i passaggi laterali più significativi tra le insegne. I giudizi si basano su criteri soggettivi ma universalmente riconosciuti e condivisi dai committenti. Alla base del monitoraggio, vi sono le ricerche qualitative del Centro Studi TopLegal e l’osservatorio Lateral Monitor. L'indice su base 100 rappresenta il rapporto tra il punteggio guadagnato da ciascuno studio e la sommatoria dei punteggi di tutti gli studi appartenenti all’Index.    

Per informazioni più dettagliate sulla metodologia dell'index clicca qui.


TL Italy Index aggiornato al 26 agosto 2021