Marcello Agnoli entra in Deloitte Legal
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
22 apr 2021
Ingressi

Marcello Agnoli entra in Deloitte Legal

L’ex storico managing partner di Pavia e Ansaldo assume il ruolo di collaboratore senior dello studio



Marcello Agnoli (in foto), a lungo managing partner di Pavia e Ansaldo (TLIndex17), ruolo che ha ricoperto dal 1982 al 2005, entra in Deloitte Legal (TLIndex74) come senior advisor, una carica che corrisponde a senior of counsel, ossia collaboratore senior dello studio, guidato dal managing partner Carlo Gagliardi.

Agnoli è un decano della professione, trascorsa quasi interamente in Pavia e Ansaldo, che ha guidato per oltre due decenni, fino al 2005 quando ha dato vita al sodalizio con Maurizio Bernardi da cui l’insegna Agnoli Bernardi. Dopo una breve parentesi in Pirola Pennuto Zei (TLIndex152), dal 2008 al 2011, a seguito dell’incorporazione di Agnoli Bernardi in Pirola, è entrato nel sodalizio Agnoli Giuggioli, fondato dalla figlia, Caterina, come senior advisor (senior of counsel).

Agnoli, genovese, ma milanese d’adozione, è esperto in diritto societario e commerciale, con una vasta e approfondita esperienza in diritto bancario e finanziario. Entrato in Pavia e Ansaldo nel 1966, allora branch dell’italo-americana Pavia & Harcourt, quando lo studio era formato da cinque  professionisti, tre italiani e due americani, ha lasciato l'insegna nel 2005, quando contava oltre 200 avvocati.

Le strade di Agnoli e Gagliardi si erano già incrociate in passato. Nel 2012, quando Gagliardi era stato nominato segretario generale Bpm, Agnoli era stato indicato per il board della Cassa di Risparmio di Asti, controllata da Bpm attraverso la Banca di Legnano.
tags: Pavia e AnsaldoDeloitte LegalMaurizio BernardiCarlo GagliardiAgnoli BernardiMarcello Agnoli
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
GDPR Exclusive Community - III edizione

giovedì 16 dicembre
GDPR Exclusive Community - III edizione


Credits Landlogic IT

RSS

RSS