Il contenzioso scuote la parte alta di TL Italy Index
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
27 mag 2021
Competitività degli studi

Il contenzioso scuote la parte alta di TL Italy Index

Il miglioramento del posizionamento nel litigation premia Hogan Lovells, Bird & Bird e Cleary Gottlieb nella TL25. Bene anche Orsingher Ortu, Watson Farley & Williams e Freshfields. Scendono Gattai Minoli Agostinelli, Orrick, Pavia e Ansaldo, e Pedersoli


Il miglioramento del posizionamento nel contenzioso e arbitrati fa salire Hogan Lovells, Bird & Bird e Cleary Gottlieb nella parte alta della TL25, la classifica di TopLegal che raggruppa i primi venticinque studi in Italia per densità di eccellenza.

Hogan Lovells, grazie a un buon punteggio ottenuto nella ricerca (la Guida dedicata a Contenzioso e Arbitrati, con l'aggiornamento dell'indice settoriale, saranno pubblicati i primi di giugno online), sale di una posizione all’ottavo posto del TopLegal Italy Index a 2,286 — l’indice numerico è rappresentativo rispetto al mercato di riferimento, base 100.

Sale, migliorando parzialmente la posizione nel contenzioso, anche Bird & Bird alla nona posizione (2,210). Cleary Gottlieb, grazie al risultato nell'ultima ricerca, guadagna la 13esima posizione (1,677). Avanzano nella TL25 anche Orsingher Ortu, che continua a beneficiare dell’ingresso di Pototschnig, portandosi al 18esimo posto (1,164), Watson Farley & Williams, 19esimo (1,127) e Freshfields, 21esimo (1,083), entrambi per i risultati positivi nell'ultima ricerca dedicata al litigation.

Scendono invece nella TL25, a seguito di un posizionamento al ribasso in quest'area, Gattai Minoli Agostinelli, di due gradini al decimo posto (1,909), Orrick,16esimo (1,429), Pavia e Ansaldo, di tre posizioni al 20esimo (1,108), e Pedersoli, 22esimo (0,971). Si segnalano, inoltre, Legance (4,383) e Dentons (2,431), che grazie a un'ottima performance nel contenzioso, consolidano rispettivamente la quarta e settima posizione. Per effetto indiretto degli spostamenti nella parte alta della classifica, Baker McKenzie si piazza al 14esimo posto (1,443), Linklaters al 15esimo (1,442) e Simmons & Simmons al 17esimo (1,191).

Fuori dalla TL 25 fanno bene, con un riposizionamento al rialzo nel litigation, tre studi: Allen & Overy, 27esimo (0,861), Lca, 37esimo (0,638), e Grimaldi, 40esimo (0,618). Scendono, per ragioni opposte, cinque insegne: Carnelutti, 30esimo (0,788), Norton Rose Fulbright, 31esimo (0,758), Macchi di Cellere Gangemi, 32esimo (0,747), Cappelli Rccd, 35esimo (0,642), e Tonucci, 47esimo (0,468).

Sono sei, a seguito di una performance nel contenzioso più bassa rispetto a quella registrata nella precedente ricerca, gli scivoloni registrati nell'index generale a fine maggio: Ashurst, dieci posizioni in meno al 58esimo posto (0,396); Greenberg Traurig Santa Maria, al 63esimo dal 44esimo posto (0,361); Iannaccone, 64esimo dal 57esimo (0,359); Giliberti Triscornia, al 66esimo dal 45esimo (0,339); Eversheds Sutherland, al 94esimo dall’83esimo (0,217); Ughi e Nunziante, 99esimo dal 72esimo (0,195).

Torna, invece, ad affermarsi come studio nel contenzioso, nonostante l’uscita di Pototschnig, Giovanardi, che sale all’82esimo posto (0,246) dal 119esimo.

Entrano nel TopLegal Italy Index, a seguito dell’ingresso nell’indice settoriale dedicato al contenzioso, tre boutique: Luzzatto, 215esimo (0,041), Gemma, 199esimo (0,051), e Irti, 158esimo (0,088). Escono dal TL Italy Index, infine, Alpa, Rescigno, Ruccellai & Raffaelli, Curtis e La Scala.

Metodologia
Il TopLegal Italy Index misura la densità d’eccellenza e la stabilità degli studi legali. Da un lato, raccoglie i giudizi dei clienti sugli studi legali e sui singoli professionisti; dall’altro, prende in esame i passaggi laterali più significativi tra le insegne. I giudizi si basano su criteri soggettivi ma universalmente riconosciuti e condivisi dai committenti. Alla base del monitoraggio, vi sono le ricerche qualitative del Centro Studi TopLegal e l’osservatorio Lateral Monitor. L'indice su base 100 rappresenta il rapporto tra il punteggio guadagnato da ciascuno studio e la sommatoria dei punteggi di tutti gli studi appartenenti all’Index.    

Per informazioni più dettagliate sulla metodologia dell'index clicca qui.


TL Italy Index aggiornato al 27 maggio 2021