Contenziosi (19 marzo 2020)
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
19 mar 2020
In pillole

Contenziosi (19 marzo 2020)

 

Sky Italia vince con Cleary Gottlieb al Tar Lazio
Con sentenza n. 2932 dello scorso 5 marzo 2020, il Tar Lazio ha accolto il ricorso presentato da Sky Italia, annullando il provvedimento dell’Agcm n. 27784 del 20 maggio 2019, reso nel procedimento C12207 - Sky Italia/R2. Sky Italia è stata assistita da un team di Cleary Gottlieb composto da Marco D’Ostuni, Matteo Beretta, Luciana Bellia, Marco Zotta e Jacopo Figus Diaz, nonché da Angelo Clarizia. Il provvedimento impugnato ravvisava la ricorrenza di un’operazione di concentrazione che autorizzava condizionatamente, sebbene Sky Italia avesse medio tempore restituito la società R2 al gruppo Mediaset, imponendo delle misure ai sensi dell’articolo 18, comma 3, della legge n. 287/1990, tra cui il divieto, per il gruppo Sky, di stipulare nuovi contratti di acquisizione dei contenuti audiovisivi e di canali lineari di editori terzi per il territorio italiano con clausole di esclusiva per la piattaforma internet o con clausole aventi effetti equivalenti. Il Tar Lazio ha ritenuto fondate sia le censure di natura procedurale sollevate da Sky Italia, data la significativa diversità tra l’operazione oggetto di notifica e quella residua e oggetto del provvedimento di autorizzazione condizionata dell’Agcm, sia quelle di natura sostanziale, per non avere l’Agcm correttamente accertato la natura concentrativa dell’operazione dopo l’abbandono del progetto originario.

Il Tar conferma la validità del nuovo statuto del Consorzio PolieCo 

È stata pubblicata il 10 marzo 2020, la sentenza (n. 3098/20) con la quale il tribunale amministrativo regionale del Lazio ha ribadito e confermato la piena validità ed efficacia dello statuto del Consorzio PolieCo, rigettando il ricorso proposto da Federazione Gomma Plastica, insieme ad alcune imprese, con condanna alle spese. Il Consorzio PolieCo era assistito da un collegio di difesa composto da Tedeschini con Federico Tedeschini e Fabiana Seghini e Marvasi con Tommaso Marvasi e il counsel Franco Silvano Toni di Cigoli. Con la decisione è stata dichiarata la piena legittimità delle soluzioni giuridiche adottate dal Consorzio PolieCo e condivise dal Ministero dell’ambiente, stabilendo una serie di principi giuridici dai quali non si potrà prescindere in nessuna futura controversia in materia consortile ambientale: dalla natura privatistica dei consorzi del settore di gestione dei rifiuti; alla loro insostituibilità, quale mezzo per le imprese di adempiere alle loro obbligazioni ambientali; alla distinzione tra bene e “merce” per porre un fermo e sicuro spartiacque, tra competenze di differenti Consorzi.

Bonetti & Delia vincono per l’Università di Catanzaro in tema di scuole di specializzazione
Bonetti & Delia, con il founder Santi Delia e Michele Bonetti, hanno assistito l’Università Magna Graecia di Catanzaro nell’ampio contenzioso generatosi a seguito del temporaneo mancato accreditamento di alcune scuole di specializzazione di medicina. Si tratta di un contenzioso delicato nell'attuale emergenza sanitaria nazionale giacché, in ipotesi di accoglimento, avrebbe consentito l'indiscriminato trasferimento degli specializzandi tra i diversi atenei mettendo a rischio anche i livelli minimi assistenziali su cui sono tarate le ammissioni alle scuole di specializzazione. Gli specializzandi avevano dapprima adito il Tar. Calabria e poi il Consiglio di Stato chiedendo la concessione del trasferimento ma entrambi i giudici amministrativi dichiaravano il difetto di giurisdizione a favore del giudice ordinario. Il contenzioso si è quindi spostato dinanzi al giudice ordinario che con ordinanze del 17 marzo ha confermato la legittimità dei provvedimenti dell'ateneo. Secondo il Tribunale di Catanzaro non esiste un diritto a ottenere il trasferimento nell'ipotesi di mancato accreditamento della scuola giacché i corsi erogati dall'Università rimangono validi.  Gli specializzandi sono stati assistiti da Pmms Legal - Mangano Miceli Stallone, con il founder Francesco Stallone.

Spazzi & Gioia vince per Virca a tutela del diritto d'autore
Spazzi & Gioia - con Riccardo Gioia e Giuseppe Spazzi - ha assistito con esito positivo la società Virca, licenziataria del celebre marchio “Hallmark”, nell’ambito di un procedimento cautelare per violazione del diritto d’autore, concorrenza sleale parassitaria e imitazione servile dei propri peculiari modelli di salvadanai contro Kimi. In particolare, il Tribunale, accogliendo le domande di Virca, ha inibito a Kimi l’ulteriore prosecuzione degli illeciti di concorrenza sleale e, specificatamente, la commercializzazione dei prodotti illeciti di cui in atti, stabilendo una penale di € 1.000,00 per ogni giorno di ritardo nell’adempimento. Il giudice ha altresì condannato Kimi a rimborsare a Virca le spese del procedimento liquidate in euro 545,00 per spese e in euro 7.000,00 per compensi, oltre spese generali e accessori come per legge.
tags: Cleary GottliebMediasetSky ItaliaMatteo BerettaMarco D’OstuniAngelo ClariziaSanti DeliaMarco ZottaMichele BonettiLuciana BelliaFederico TedeschiniGiuseppe SpazziSpazzi & GioiaRiccardo GioiaBonetti & DeliaFrancesco StalloneJacopo Figus DiazTommaso MarvasiUniversità Magna Graecia di CatanzaroFranco Silvano Toni di CigoliPmms LegalMarvasiFabiana SeghiniTedeschiniFederazione Gomma PlasticaConsorzio PolieCoR2KimiVirca
CLICCA PER CONDIVIDERE




Credits Landlogic IT

RSS

RSS