Competitività degli studi

Il penale d’impresa rimescola TL Italy Index

Cresce il fermento nella parte medio bassa dell’indice generale a seguito dell’uscita di alcune boutique dalla ricerca. Nella TL25 scendono Orrick e Pedersoli. Salgono, per effetto indiretto, Linklaters, White & Case e Trevisan & Cuonzo

26.08.2021

Il penale d’impresa rimescola TL Italy Index



La performance nell'area del penale d’impresa (la ricerca del Centro Studi TopLegal sarà pubblicata online i primi di settembre) fa scendere Orrick e Pedersoli nella TL25, la classifica di TopLegal che raggruppa i primi venticinque studi in Italia per densità di eccellenza. Orrick si piazza al 15esimo posto dal 14esimo della precedente rilevazione, a 1,482 — l’indice numerico è rappresentativo rispetto al mercato di riferimento, base 100. Pedersoli passa al 24esimo posto dal 22esimo a 0,968.

Per effetto indiretto salgono nella TL25 tre studi: Linklaters al 14esimo posto (1,484), White & Case 22esimo (1,005) e Trevisan & Cuonzo (0,985). Fuori dalla TL25, la performance nel penale d’impresa premia la boutique Severino che sale di tre gradini alla 33esima posizione (0,726). A seguito della ricerca scendono nella classifica generale la boutique Mucciarelli, 40esimo (0,641), e due studi multi practice: Lca, 43esimo (0,545); e Rp Legal & tax, 54esimo (0,411). Tra i multi practice arretra anche Cms, 89esimo (0,201).

L’uscita di alcune insegne del penale dalla ricerca e dall’index generale rimescola la parte medio-bassa della classifica generale. Calano a seguito della ricerca anche otto boutique, nonostante le buone performance dei name partner: Tullio Padovani, 74esimo (0,256); Alleva, 81esimo (0,228); Perroni, 85esimo (0,214); Giuseppe Iannaccone, 91esimo (0,199); Alberto Alessandri, 104esimo (0,171); Centonze, 106esimo (0,157); Lsm, 114esimo (0,142); Pistochini, 124esimo (0,128).

Metodologia
Il TopLegal Italy Index misura la densità d’eccellenza e la stabilità degli studi legali. Da un lato, raccoglie i giudizi dei clienti sugli studi legali e sui singoli professionisti; dall’altro, prende in esame i passaggi laterali più significativi tra le insegne. I giudizi si basano su criteri soggettivi ma universalmente riconosciuti e condivisi dai committenti. Alla base del monitoraggio, vi sono le ricerche qualitative del Centro Studi TopLegal e l’osservatorio Lateral Monitor. L'indice su base 100 rappresenta il rapporto tra il punteggio guadagnato da ciascuno studio e la sommatoria dei punteggi di tutti gli studi appartenenti all’Index.   

Per informazioni più dettagliate sulla metodologia dell'index clicca qui.

TL Italy Index aggiornato al 26 agosto 2021