Osservatorio Lavoro

Giuslavoro: cresce la domanda di consulenza

Oltre il 60% delle imprese è pronto a ricorrere al consulente legale esterno per risolvere problematiche connesse alla definizione delle strategie di business e alla riduzione e ottimizzazione dei costi. I risultati dell'Osservatorio Lavoro TopLegal presentato lo scorso 9 giugno a Milano

16.06.2022

Giuslavoro: cresce la domanda di consulenza

 


Il giuslavorista del futuro sarà sempre più un professionista di supporto all’impresa nel raggiungimento degli obiettivi aziendali. Tra i diversi ruoli che gli sono riconosciuti dagli HR manager, quello di risolutore delle problematiche dovute alla definizione delle strategie e alla riduzione e ottimizzazione dei costi aziendali. Il 63% delle direzioni del personale in futuro prevede di ricorrere al giuslavorista esterno per un servizio di consulenza aggiornata, mentre il 45% per ricevere un supporto alla definizione delle strategie di business. Tuttavia, la prevenzione dei casi giudiziari risulta ancora la maggior richiesta per cui l’azienda si rivolgerà a un giuslavorista esterno (67%).

È quanto è emerso dalla prima edizione dell’Osservatorio Lavoro del Centro Studi TopLegal per TopLegal Consulting. L’indagine, condotta con il supporto di alcuni studi legali committenti, ha coinvolto 94 tra direzioni Hr e legali delle maggiori realtà societarie e bancarie italiane. La ricerca ha avuto come principale scopo quello di fornire una chiara fotografia dell'ecosistema indagando il ruolo del direttore del personale nonché la dinamica tra domanda e offerta di servizi legali nel lavoro.

Stando alle risposte, le imprese si rivolgono con maggiore frequenza al supporto di uno studio legale esterno in occasione di riorganizzazioni aziendali, nell’area della privacy, in tema di innovazione e controllo sul lavoro, nella contrattualistica e per l’assistenza nell’area del lavoro pubblico. Apprezzata e ricercata dagli HR manager negli studi, è soprattutto la centralità del cliente nel servizio, la possibilità di contare su un network internazionale e l’utilizzo di software e strumenti informatici che permettano al cliente di verificare in modo immediato lo stato delle pratiche assegnate.

L’incontro di presentazione dei risultati, tenutosi lo scorso 9 giugno all’NH Collection Milano President, ha visto la partecipazione di dirigenti d’impresa e professionisti del settore legale. Durante la tavola rotonda, si sono confrontati sui temi emersi dall'indagine giuslavoristi, HR manager e General Counsel. Sono intervenuti: Maddalena Boffoli, partner di GrimaldiLuca Daffra, senior partner di Ichino BrugnatelliDomenico De Feo, socio di MarazzaValerio De Martino, head of global industrial relations, Hse & Global HRBP di Prometeon Tyre GroupAlessandro De Palma, partner di Orsingher OrtuValentina Ogliari, head of legal, compliance & public affairs, Italy & Israel, Greece, Cyprus, di Marsh. La ricerca ha potuto contare anche sul supporto di Stefania Radoccia, managing partner di EY, e Laura Bruno, responsabile Hr e consigliere Cda di Sanofi Italia.

 

 

 

TAGS

Grimaldi , Ichino Brugnatelli e Associati , Marazza & Associati , Orsingher Ortu Avvocati Associati , EY , Maddalena Boffoli , Luca Daffra , Domenico De Feo , Valerio De Martino , Alessandro De Palma , Valentina Ogliari , Stefania Radoccia , Laura Bruno , Prometeon Tyre Group , Marsh , Sanofi


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 7,767
2 Chiomenti 6,176
3 Legance 5,372
4 Gianni & Origoni 5,368
5 Dla Piper 4,068
6 Dentons 2,577
7 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,571
8 Bird & Bird 2,476
9 Hogan Lovells 2,281
10 Gattai Minoli 2,200
11 Clifford Chance 1,978
12 Advant NCTM 1,824
13 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,645
14 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,637
15 SLA Linklaters 1,584

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI