Ingressi

Cba: Stefano Crisci entra come partner

Amministrativista, è titolare dell'omonima boutique. Entra nello studio con il suo team. Con il suo ingresso lo studio conta ora 21 soci

01.05.2022

Cba: Stefano Crisci entra come partner



Cba (TLIndex19) annuncia l’ingresso Stefano Crisci (in foto) in qualità di partner basato nella sede di Roma. Crisci ha una pluridecennale esperienza come amministrativista e cassazionista. Si occupa anche dei temi giuridici legati all’intelligenza artificiale. Crisci era titolare dell’omonima boutique specializzato in diritto amministrativo. Con il suo ingresso il numero di soci dello studio si attesta a 21.

Con Crisci entrano a far parte dello studio anche un team specializzato in diritto amministrativo e di contenzioso civile e commerciale, composto da Veronica Trani e da Massimino Crisci, in qualità di senior associate. Prima di fondare il suo studio nel 2009, è stato socio di Carnelutti di Roma, di cui è stato tra i fondatori e managing partner. Oltre alla carriera accademica e professionale, Crisci vanta solide relazioni internazionali, grazie all’esperienza come funzionario delle Nazioni unite.

Con il suo ingresso lo studio rafforza la sede romana e consolida la practice di Amministrativo. Le competenze di Crisci andranno a integrare quelle di Fabrizio Magrì, amministrativista e partner di Cba nella sede di Milano. Il suo è il secondo ingresso da inizio anno dopo quello di Andrea Azzaro (restrugcturing), nuovo socio sempre nella sede di Roma.

TAGS

Giacomo Bonelli , Federico Venditti


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 7,791
2 Chiomenti 6,197
3 Legance 5,299
4 Gianni & Origoni 5,228
5 Dla Piper 4,047
6 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,656
7 Dentons 2,510
8 Bird & Bird 2,415
9 Hogan Lovells 2,289
10 Gattai Minoli 2,257
11 Clifford Chance 2,071
12 ADVANT Nctm 1,907
13 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,691
14 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,651
15 Linklaters 1,592

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI