Employer Branding

L’importanza di coccolare i Post-Millennial

Non è sufficiente creare un ambiente favorevole in studio per trattenere i talenti. Bisogna anche saperlo comunicare sui social

15.04.2022

L’importanza di coccolare i Post-Millennial

 


di Carlotta Silvestrini*


L'employer branding è traducibile come la capacità di un'impresa di essere ricercata come valido datore di lavoro, un brand per i collaboratori o aspiranti tali. Essere autorevole in qualità di datore di lavoro è un tema sempre più presente negli uffici direzionali, soprattutto quando le aziende iniziano a interrogarsi sulle strategie da utilizzare per attirare e trattenere le persone di talento. Che l’approccio alla professione legale sia cambiato nel corso dei decenni è cosa nota, meno conosciuti sono i dettagli di questa evoluzione... (prosegui la lettura su TopLegal Review, nr. aprile/maggio 2022)


*Intagible Assets Leader

TopLegal Review, nr. aprile/maggio 2022 è disponibile su E-edicola.
 

 


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 7,691
2 Chiomenti 6,198
3 Legance 5,425
4 Gianni & Origoni 5,302
5 Dla Piper 4,026
6 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,590
7 Dentons 2,549
8 Bird & Bird 2,479
9 Hogan Lovells 2,294
10 Gattai Minoli 2,201
11 Clifford Chance 2,007
12 ADVANT Nctm 1,880
13 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,649
14 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,639
15 Linklaters 1,553

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI