Fatturati

Legance: fatturato e team in crescita nel 2021

Il giro d'affari aumenta a 123 milioni di euro (+20%). Lo studio conta oltre 300 professionisti, di cui 53 soci (+9 rispetto al 2020)

30.03.2022

Legance: fatturato e team in crescita nel 2021

 


Legance (TLIndex4) ha chiuso il 2021 con un fatturato in forte crescita, portando la squadra di professionisti oltre le 300 unità. Stando ai dati comunicati al Centro Studi TopLegal, il giro d’affari lo scorso anno si è attestato a 123 milioni di euro, +21% dai 102 milioni incassati nel 2020. Lo studio nell’ultimo biennio non ha comunicato il dato sull’utile. Alla fine del 2021 la squadra di professionisti è aumentata a 321 unità dai 289 del 2020.

A crescere è stato il numero di equity partner, passato in dodici mesi da 44 a 53 (+9), per effetto del piano di crescita per via interna ed esterna. Legance, guidato dal managing partner Alberto Maggi (in foto), nel 2021 ha promosso a partner cinque senior counsel. Gli ingressi dal mercato hanno rafforzato soprattutto il Corporate & Finance, zoccolo duro dell'offerta dello studio. Sono arrivati Alberta Figari da Clifford Chance, Sven von Mensenkampff da Pavia e Ansaldo, Andrea Sacco Ginevri da Chiomenti, Roberto Randazzo da R&p Legal & Tax.

Passando alle seconde linee, nel 2021 risulta stabile a quota 21 (+1) il numero di senior counsel, che corrispondono in Legance ai salary partner. In crescita il numero di counsel (+5), di senior associate (+6) e di associate (+8). Cala, invece, il numero di managing associate (-1). Il numero di praticanti è salito a 73 (+3) nel 2021. Lo studio nel 2021 ha chiuso la sede di New York, mantenendo quelle in Italia, a Milano e Roma, e l’ufficio di Londra.

Quanto alla produttività, TopLegal ha calcolato una Rpp (revenue per partner) nel 2021 pari a circa 2,3 milioni di euro, stabile rispetto al dato del 2020. La Rpl (revenue per lawyer) è di circa 383 mila euro nel 2021, in crescita dai 353 mila euro dell’anno precedente.

Passando ai mandati e alla consulenza, lo studio lo scorso anno ha visto aumentare il numero di operazioni M&A assistite sul mercato italiano e all’estero, per un controvalore totale di oltre 33 miliardi euro. Tra queste, Open Fiber, la cessione di Multiversity e due acquisizioni di Nexi (lo sbarco in Grecia e la merchant acquiring di Ubi). Legance, molto attivo nel 2021 anche nel settore energetico e sul mercato dei capitali, è stato coinvolto nella gara per la realizzazione e il finanziamento delle nuove tratte della Pedemontana lombarda.

In termini di trasparenza, si segnala che Legance sin dalla sua fondazione nel 2007 ha sempre partecipato all’indagine di TopLegal relativa ai fatturati degli studi legali, operando tuttavia negli ultimi anni una disclosure parziale sui conti, e una full disclosure sul numero dei professionisti oltre che sul numero dei soci equity.


L’analisi completa del Centro Studi TopLegal dedicata ai fatturati 2021 degli studi legali sarà pubblicata su TopLegal Review di giugno-luglio 2022.

 

 

TAGS

Legance


TopLegal Index

Var. Pos. Studio Punteggio
1 BonelliErede 7,767
2 Chiomenti 6,176
3 Legance 5,372
4 Gianni & Origoni 5,368
5 Dla Piper 4,068
6 Dentons 2,577
7 Gatti Pavesi Bianchi Ludovici 2,571
8 Bird & Bird 2,476
9 Hogan Lovells 2,281
10 Gattai Minoli 2,200
11 Clifford Chance 1,978
12 Advant NCTM 1,824
13 Orrick Herrington & Sutcliffe 1,645
14 Cleary Gottlieb Steen & Hamilton 1,637
15 SLA Linklaters 1,584

TOPLEGAL REVIEW

Per ogni numero selezioniamo minuziosamente i temi che interessano davvero gli avvocati d'impresa.

Se conta, ne parliamo.

 

Sei già abbonato? Sfoglia la tua rivista


TopLegal Review edizione digitale
ENTRA | ABBONATI