Competitività degli studi

TopLegal Index stabile a ottobre

Sono tre i passaggi di professionisti registrati al 15 ottobre che incidono sul posizionamento degli studi in classifica

21.10.2021

TopLegal Index stabile a ottobre

 


Sono tre i passaggi di professionisti che hanno avuto un effetto sul TopLegal Index. L'ultimo aggiornamento ha considerato i lateral hire più rilevanti sul mercato. Nel complesso la classifica al 15 ottobre si mantiene stabile sia nella parte alta sia in quella bassa. I cambi di posizione hanno riguardato solo le posizioni intermedie, sotto la TL25, il paniere dei primi venticinque studi in Italia per densità di eccellenza.

Il passaggio clou, quella del fiscalista Stefano Grilli, ex co-head del dipartimento tax di Gianni & Origoni. Lo studio a seguito dell'uscita di Grilli perde punti, mantenendo comunque la terza posizione a 5,119. Ne beneficia, invece, lo studio inglese di approdo: Withers scala dieci posizioni e si piazza al 99esimo posto (0,176).

Si sono registrati non pochi avvicendamenti alla partnership di Grimaldi nelle prime due settimane di ottobre, con l'integrazione di tre piccoli studi,  Pellone e Soprano a Napoli e Vietti aTorino, e l'uscita di un team nel corporate & finance a Londra. A incidere sul posizionamento, tuttavia, è stata soprattutto il passaggio verso Orsingher Ortu del socio Luigi Baglivo, professionsta specializzato in regolamentazione bancaria. Grimaldi scende così di tre gradini: 35esimo (0,680).

Grazie all'ingresso di due nuovi soci, Baglivo nel banking e l'amministrativista Carlo Edoardo Cazzato, Orsingher Ortu guadagna punti, pur restando 17esimo in classifica (1,242). Perde due posizioni, invece, Lipani Catricalà, 73esimo (0,266).


Metodologia
Il TopLegal Italy Index misura la densità d’eccellenza e la stabilità degli studi legali. Da un lato, raccoglie i giudizi dei clienti sugli studi legali e sui singoli professionisti; dall’altro, prende in esame i passaggi laterali più significativi tra le insegne. I giudizi si basano su criteri soggettivi ma universalmente riconosciuti e condivisi dai committenti. Alla base del monitoraggio, vi sono le ricerche qualitative del Centro Studi TopLegal e l’osservatorio Lateral Monitor. L'indice su base 100 rappresenta il rapporto tra il punteggio guadagnato da ciascuno studio e la sommatoria dei punteggi di tutti gli studi appartenenti all’Index.    

Per informazioni più dettagliate sulla metodologia dell'index clicca qui.


TopLegal Index aggiornato al 15 ottobre 2021