È morto Angelo Giarda
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
10 mag 2021
Penale d'impresa

È morto Angelo Giarda

Decano dei penalisti d'impresa milanesi, è deceduto a causa delle conseguenze legate al Covid-19


È morto Angelo Giarda (in foto, durante un evento dell'Università di Modena e Reggio Emilia), decano del diritto penale e fondatore dello studio Giarda. Come riporta l'agenzia Ansa, il professionista, che il prossimo 1° giugno avebbe compiuto 81 anni, è deceduto per le conseguenze legate all'infezione di Covid-19.

Giarda è stato uno dei penalisti d'impresa più apprezzati a Milano. Lo scorso anno ha assistito con successo Saipem nel processo sulla presunta maxi-tangente algerina. Nel 2014 ha affiancato Italgas. Tra i suoi clienti, noti dirigenti d'impresa e banchieri, tra cui Giuseppe Guzzetti (ex presidente della Fondazione Cariplo) e gli ex top manager di F2i, Barclays, Parmalat e Antonveneta. È stato il difensore di Alberto Stasi, nel caso di Garlasco.

Nato il primo giugno 1940, si era laureato all'università di Pavia a pieni voti nel 1963. Da lì è cominciata la sua carriera universitaria andata in parallelo, a partire dal 1967, alla libera professione come penalista d'impresa. A livello professionale, oltre al diritto penale d'impresa, si è occupato anche di diritto penale dell'ecologia e di delitti contro la pubblica amministrazione.
tags: Angelo Giarda
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
I Edizione Osservatorio Penale d’impresa | RIMANDATO

Milano

martedì 25 gennaio
I Edizione Osservatorio Penale d’impresa | RIMANDATO
GDPR Exclusive Community - III edizione

videoconferenza

giovedì 27 gennaio
GDPR Exclusive Community - III edizione


Credits Landlogic IT

RSS

RSS