Life sciences: gli studi alla sfida di Covid-19
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
29 apr 2021
TopLegal Guida

Life sciences: gli studi alla sfida di Covid-19

L’emergenza sanitaria sta agendo da acceleratore di innovazione, soprattutto nel farmaceutico e nel biotech. Le imprese sono più attente al processo qualitativo dei processi di selezione dei consulenti legali esterni


L'emergenza Covid-19 ha portato nuove sfide al settore del life sciences — al centro dell’ultima Guida del Centro Studi TopLegal, che sarà pubblicata in rete i primi di maggio — spingendo il legislatore a trovare nuove soluzioni giuridiche e ad aumentare gli investimenti pubblici a sostegno dell’industria chimica e farmaceutica, che nell’ultimo anno ha mostrato un particolare fermento.

La pandemia sta agendo come acceleratore di innovazione in tutti i segmenti, in particolare nel pharma e nel biotech. Per gli studi che hanno partecipato alla ricerca, è certo ormai che le imprese italiane avranno un ruolo più importante nel business globale del life science nei prossimi anni, con riflessi significativi sugli studi. I professionisti, infatti, hanno indicato un andamento del mercato legale estremamente dinamico in questo settore, alla luce della continua e rapida evoluzione della tecnologia e del tipo di assistenza richiesta dai clienti.

Oltre al diritto industriale, le imprese richiedono sempre più anche servizi di consulenza extra legale, in vista dell'applicazione al life sciences delle più avanzate tecnologie, quali intelligenza artificiale e big data. Il lancio sul mercato di prodotti di ultima generazione, inoltre, ha dato avvio a contenziosi molto complessi negli ultimi due anni che richiedono una maggior grado di sofisticazione nell’erogazione del servizio. La proprietà industriale, infatti, è vista sempre più dal top management delle imprese come fattore strategico della crescita delle aziende del settore, che per restare competitive sono costrette a proiettarsi su una dimensione globale.  

Alle spinte economico-finanziarie, si sono aggiunte nell'ultimo biennio quelle di carattere regolamentare, con norme di secondo livello che impongono alle imprese una maggiore attenzione sulle procedure di compliance. L’esposizione nell'ultimo anno all'emergenza sanitaria, con la proliferazione legislativa e normativa conseguente alle tematiche Covid-19, ha accentuato il carattere già dinamico del life sciences stravolgendo i modelli di business utilizzati, per dare spazio a nuove iniziative in grado di adattare le aziende alla situazione contingente.

In questo contesto, si segnala un miglioramento qualitativo dei processi di selezione degli studi legali da parte delle imprese del settore, grazie soprattutto alle informazioni disponibili sul web. La conseguenza è una nuova polarizzazione del mercato legale tra studi internazionali e boutique nazionali fortemente strutturate e di fascia alta. Gli studi di fascia medio-bassa, invece, rischiano di perdere competitività e, nei casi più gravi, di uscire dal mercato. Dalle risposte dei professionisti è emersa una duplice tendenza nelle strategie adottate: da un lato, un rafforzamento o una stabilità dei team nelle realtà di fascia alta, spinta anche dalla necessità di occuparsi e coordinare contenziosi multi-giurisdizionali di elevata complessità; dall'altro, un ridimensionamento negli studi meno competitivi, dove i professionisti sono ormai relegati ai soli contenziosi nazionali.

Tra i contenziosi e i mandati di consulenza dell’ultimo biennio, gli studi hanno segnalato il caso Lucentis/Avastin, con la sentenza del luglio 2019 del Consiglio di Stato, a inizio anno rinviato alla Corte di giustizia Ue, quelli promossi contro le determine di Aifa sulle richieste di payback per l'anno 2018 e 2019 alle aziende con farmaci rimborsabili dal Ssn (tetti per la spesa farmaceutica), e il contenzioso al Consiglio di Stato relativamente alla gara dell'Istituto tumori di Milano.

Sul fronte Covid-19, è stato menzionato il progetto di ricerca promosso da AchilleS Vaccines, capofila della filiera tutta italiana del progetto MabCo19, ritenuto tra i più promettenti contro il Covid-19 in Italia. Sul fronte M&A nel settore farmaceutico, infine, si segnalano nel biennio l'Opa della giapponese Agc su Molmed e l'acquisizione di Industria Chimica Emiliana da parte di Advent International.
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali

Zoom

sabato 22 maggio
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali
I reati tributari: modalità attuative - misure preventive e ablatorie - strumenti per la tax compliance e la gestione dei rischi

martedì 25 maggio
I reati tributari: modalità attuative - misure preventive e ablatorie - strumenti per la tax compliance e la gestione dei rischi
Master in Sports Law

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Sports Law
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021
Master in Data Protection & Cyber Security

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Data Protection & Cyber Security
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie
Master in Corporate Governance & Capital Markets

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Corporate Governance & Capital Markets


Credits Landlogic IT

RSS

RSS