Pedersoli con Exor per il 24% di Christian Louboutin
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
09 mar 2021
Luxury

Pedersoli con Exor per il 24% di Christian Louboutin

Con la holding della famiglia Agnelli anche De Pardieu Brocas Maffei per l’ingresso nel capitale del gruppo calzaturiero di lusso francese



Pedersoli (TLIndex21) e lo studio francese De Pardieu Brocas Maffei hanno assistito Exor, la holding della famiglia Agnelli, nell'accordo con Christian Louboutin, uno dei principali marchi di calzature di lusso d’oltralpe, noto per le scarpe coi tacchi da donna con la suola rossa, per diventare azionista al 24%, al fianco dei suoi fondatori. Come si legge in una nota di Exor, l'operazione, il cui perfezionamento è previsto nel secondo trimestre del 2021, è valutata in 541 milioni di euro.

Exor, in base all’accordo, nominerà due dei sette componenti del consiglio di amministrazione della società. Contestualmente al perfezionamento dell'operazione faranno il loro ingresso nel board i due rappresentanti della holding della famiglia Agnelli.

Il team multidisciplinare di Pedersoli è coordinato dall’equity partner Carlo Re (in foto) coadiuvato dal senior associate Fabrizio Grasso.

Il team cross-practice di De Pardieu è coordinato dal partner Cédric Chanas.

Exor è un cliente storico di Pedersoli, che ha assistito la famiglia Agnelli nelle principali operazioni societarie e sui mercati finanziari degli ultimi anni, tra cui l’acquisizione di PartnerRe (la cui cessione non è poi andata in porto nel 2020) e del settimanale economico finanziario The Economist nel 2015, il trasferimento della sede legale della holding in Olanda nel 2016, e l'emissione di due bond da 500 milioni nel 2020 e a gennaio 2021.
tags: PedersoliCarlo ReExorFabrizio GrassoDe Pardieu Brocas MaffeiCédric ChanasChristian Louboutin
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
GDPR Exclusive Community - III edizione

giovedì 16 dicembre
GDPR Exclusive Community - III edizione


Credits Landlogic IT

RSS

RSS