Covid-19 si fa sentire anche nel banking
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
25 feb 2021
TopLegal Guida

Covid-19 si fa sentire anche nel banking

Statico l'andamento del mercato delle grosse operazioni nel 2020. Nuove opportunità per il banking & finance provengono dagli Npl, dai finanziamenti garantiti e dagli incentivi per infrastrutture e rinnovabili



La pandemia di Covid-19 si è fatta sentire anche sul settore del banking, cui si dedicherà la prossima ricerca del Centro Studi di TopLegal, in uscita i primi di marzo. Il mercato delle grosse operazioni finanziarie nel 2020 è stato tendenzialmente statico a causa della prudenza di finanziatori ed investitori di fronte al possibile impatto della pandemia sui vari settori dell’economia. Diverse operazioni finanziarie sono saltate a seguito della sospensione o della cancellazione di operazioni di acquisizione. Nel frattempo l’attività degli studi si è concentrata sui numerosi finanziamenti garantiti da Sace nell'ambito del sostegno alle imprese offerto dalla normativa emergenziale. Non sono mancate alcune operazioni significative, principalmente in settori resilienti e strategici come quello delle energie rinnovabili e nel debt capital market.

Gli studi segnalano che un grosso impatto sul banking è derivato dalla regolamentazione in materia di assorbimento di capitale delle banche. La concentrazione sul mercato del credito ha contribuito a un ulteriore contenimento dell’attività di finanza a favore delle imprese. A questo si aggiunge la spinta, iniziata diversi anni fa, a modificare sempre di più i comportamenti degli operatori tradizionali, rendendo più selettiva la scelta degli obiettivi di finanziamento e incentivando le cessioni di crediti o il ricorso a piattaforme alternative. In questo scenario, è aumentato lo spazio per i fondi di private debt, che soffrono meno vincoli nell’ambito della concessione del credito.

Nuove opportunità nell’area banking si sono aperte nel corso del 2020 grazie all’introduzione o all’allargamento di forme di garanzia statale per i finanziamenti, come la "Garanzia Italia" del decreto Liquidità. L'impulso allo sviluppo delle infrastrutture, inoltre, sta creando un'aspettativa di interessanti opportunità in ambito finanziario, così come gli incentivi in ambito di efficienza energetica. Tra le operazioni più significative, in questa direzione, si segnalano il finanziamento a Fca di 6,3 miliardi di euro con garanzia Sace e nelle infrastrutture il finanziamento all’autostrada Brebemi (2 miliardi) a fine 2019.

Nel finance, le modifiche apportate alla legge sulla cartolarizzazione e l'introduzione della Gacs hanno stimolato la realizzazione di operazioni di finanza strutturata, rendendo la stessa come essenziale per la realizzazione di operazioni finanziarie di ogni tipo. Del resto il mercato degli Npl offre ancora opportunità agli studi più attrezzati, visto che le banche italiane devono gestire ancora 300 miliardi di crediti dubbi, stando alle stime più aggiornate (320 miliardi è il dato stimato a inizio 2020). Tra le operazioni più importanti degli ultimi 12 mesi, la cartolarizzazione da 1,1 miliardi di Ubi dello scorso gennaio e, lo scorso anno, quelle da 2,4 miliardi di Iccrea (dicembre 2020), da 7,4 miliardi di Intesa Sanpaolo (luglio) e da 1,6 miliardi di Mps (febbraio 2020).

Il fintech, a detta degli studi, ricopre sempre più maggiori spazi a seguito della digitalizzazione dei processi e alla creazione di nuovi servizi. Nel settore private banking e wealth management, gli advisor legali hanno riscontrato invece un'accresciuta domanda di tutela, protezione e gestione del patrimonio, a seguito dei crolli repentini dei mercati finanziari e dell'incognita fiscale che ha spinto a velocizzare le operazioni di riassetto, al fine di beneficiare della favorevole normativa vigente.

Sul fronte dell’offerta legale, l’unico evento potenzialmente innovativo segnalato dagli studi è Uniqlegal, avviata da Unicredit in cooperazione con Nctm e La Scala, anche se l’iniziativa, seppur innovativa, presenta uno spazio molto limitato per la consulenza, che invece costituisce il campo di attività del settore banking & finance. Tuttavia, un suo successo potrebbe generare un’estensione della piattaforma anche a servizi di consulenza e una emulazione da parte di altri gruppi bancari, con conseguente riduzione dello spazio per attività di assistenza legale esterna agli operatori interessati da tali progetti.

A livello di aggregazioni, infine, nel settore gli studi hanno segnalato l’importanza di due fusioni: quella tra BonellErede e Lombardi e quella di Gatti Pavesi Bianchi con Ludovici Piccone, vista, quest’ultima come la prima vera integrazione tra una delle principali boutique del tax & wealth con un grande studio. 
tags: UnicreditNctmLa Scala
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Tech Law & Digital Transformation
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Employment Law, HR Innovation Lab 2021
Master in Data Protection & Cyber Security

Milano

venerdì 24 settembre
Master in Data Protection & Cyber Security
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali

Zoom

sabato 25 settembre
Master in Non-Technical Skills per le professioni legali
Master in Sports Law

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Sports Law
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Operazioni di M&A e Joint Venture Societarie
Master in Corporate Governance & Capital Markets

Milano

venerdì 01 ottobre
Master in Corporate Governance & Capital Markets
Master in Intellectual Property & Copyright

Milano

venerdì 08 ottobre
Master in Intellectual Property & Copyright


Credits Landlogic IT

RSS

RSS