BonelliErede nella tap issue di Webuild da 200mln
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
03 feb 2021
Infrastrutture

BonelliErede nella tap issue di Webuild da 200mln

Linklaters a fianco delle banche che hanno coordinato la riapertura del bond emesso lo scorso dicembre: BofA Securities, Goldman Sachs International, Imi-Intesa Sanpaolo, Natixis e Unicredit Bank, Banca Akros, Bbva ed Equita Sim


BonelliErede (TLIndex1) e Linklaters (TLIndex14) hanno prestato assistenza nell’ambito di una nuova emissione obbligazionaria senior unsecured di Webuild da 200 milioni di euro, che rappresenta la riapertura del prestito obbligazionario da 550 milioni di euro emesso da Webuild il 15 dicembre 2020, che ha visto il coinvolgimento di entrambi gli studi.

BonelliErede ha affiancato Webuild, mentre Linklaters ha assistito le banche che hanno coordinato l’operazione: BofA Securities, Goldman Sachs International, Imi-Intesa Sanpaolo, Natixis e Unicredit Bank, in qualità di joint lead managers; Banca Akros (gruppo Banco Bpm), Bbva e Equita Sim in qualità di co-managers.

La tap issue ha la stessa scadenza (15 dicembre 2025) e medesima cedola annua fissa del 5,875% del bond precedentemente emesso. I nuovi titoli, al pari dei precedenti, sono stati quotati presso il Global exchange market della Borsa di Dublino (Euronext Dublino).

BonelliErede ha assistito Webuild con un team guidato dal partner Emanuela Da Rin (in foto a sinistra), coadiuvata dal senior associate Giovanni Battaglia con l’assistenza dell’associate Stefania Roma.

Linklaters ha agito con un team guidato dal counsel Linda Taylor (in foto a destra) e composto dalla managing associate Laura Le Masurier e dagli associate Matteo Pozzi e Laura Tarenzi.

Webuild lo scorso novembre ha partecipato all'aumento di capitale da 225 milioni di euro di Astaldi che l'ha portato all’acquisizione del controllo della società e alla consecutiva formazione di un player a livello globale nella realizzazione di grandi infrastrutture, un'operazione prevista all'interno del Progetto Italia, seguito da BonelliErede a fianco di Webuild (ex Salini Impregilo).
tags: BonelliEredeLinklatersBanco BpmNatixisEmanuela Da RinBanca AkrosLinda TaylorLaura Le MasurierUniCredit BankGoldman Sachs InternationalEquita SimGiovanni BattagliaBbvaImi-Intesa SanpaoloMatteo PozziBofA SecuritiesLaura TarenziWebuildStefania Roma
CLICCA PER CONDIVIDERE




Credits Landlogic IT

RSS

RSS