Bruno Giuffrè entra nel board di Dla Piper International
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
15 dic 2020
Nomine

Bruno Giuffrè entra nel board di Dla Piper International

Il co-managing partner per l’Italia resterà in carica per un quadriennio a partire dal 1° gennaio 2021. In sei anni, assieme a Wolf Michael Kühne, è riuscito a raddoppiare il fatturato dello studio, portandolo oltre 100 milioni con una squadra di 284 professionisti



Bruno Giuffrè (in foto), co-managing partner per l'Italia di Dla Piper (TLIndex4), è stato nominato membro del board di Dla Piper International all'esisto delle recenti elezioni, cui hanno partecipato i soci dello studio internazionale. Lo comunica lo studio, aggiungendo che Giuffrè rimarrà in carica per quattro anni, a partire dal 1° gennaio 2021.

Giuffrè, responsabile del dipartimento di litigation dello studio ed esperto di diritto assicurativo, è entrato in Dla Piper nel 2009, con una squadra proveniente da Giuffrè Scorcelli Rosa, di cui era name partner. Nel 2013 è stato nominato co-managing partner assieme a Wolf Michael Kühne, succedendo a Federico Sutti (poi passato a Dentons). I due co-managing partner sono riusciti in sei anni a raddoppiare il fatturato dello studio, portandolo da 57 milioni a fine 2013 a superare i 100 milioni nel 2019, con una squadra di 284 professionisti, di cui 55 soci.

Giuffrè e Kühne hanno avuto anche un altro merito: hanno introdotto, per primi (nel 2016) tra i grandi studi in Italia, un piano innovativo per la crescita interna dei professionisti e la stabilizzazione del team dello studio (si legga l'intervista a Kühne "L'innovazione e i limiti del possibile" su TopLegal Review di agosto/settembre 2016).

In particolare, il percorso duale "partner/gestore" di Dla Piper è una risposta alla difficile soluzione del dualismo tra pruduzione e gestione, accompagnando i senior associate verso l'accesso alla partnership o verso profili gestionali interni. Il piano di sviluppo interno delle risorse ha contribuito, inoltre, a frenare le uscite dei professionisti più esperti da Dla Piper negli ultimi cinque anni (si legga, in merito, l'intervista a Bruno Giuffrè "La sfida della doppia leadership" su TopLegal Review di agosto/settembre 2020).
tags: Dla PiperBruno Giuffrè
CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
GDPR Exclusive Community - III edizione

giovedì 21 ottobre
GDPR Exclusive Community - III edizione


Credits Landlogic IT

RSS

RSS