mercoledì 21 agosto 2019
cerca aziende studi professionisti
ACCEDI | REGISTRATI AL SITO
Corporate/M&a (8 agosto 2019)
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
08 ago 2019
In pillole

Corporate/M&a (8 agosto 2019)

 

Gli studi nell’acquisizione di Centro Gamma Termosanitaria
Il gruppo Cambielli Edilfriuli ha acquistato dalla famiglia Annovazzi il controllo della partecipazione in Centro Gamma Termosanitaria con sede in Desenzano, player nazionale nel mercato idrotermosanitario. Lo studio Cossu ha assistito l’acquirente per tutti gli aspetti e in tutte le fasi dell’operazione, con un team coordinato dal socio Leonardo Cossu, insieme a Riccardo Sandrini e Giorgio Cossu. Zaglio-Orizio Ha assistito il venditore tramite i partner Andrea Zaglio e Davide Ambrosi, unitamente allo studio Ruggeri di Cremona tramite il socio Fabrizio Ruggeri.

Lca e Carbone D’Angelo nell’acquisizione di Progetto Adele
Lca, con un team composto da Benedetto Lonato e Edoardo Berni, ha assistito Circle - società a capo dell’omonimo gruppo e quotata sul mercato Aim Italia, specializzata nell’analisi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e digitalizzazione per la Supply Chain, il settore portuale e la logistica intermodale - nell’acquisizione del 100% del capitale di Progetto Adele, una software house italiana operante nei settori della logistica e della distribuzione. A fianco del venditore Progetto Adele ha agito lo studio Carbone D’Angelo con Andrea Dal Negro, unitamente a Ugo Bennati dello studio Bennati. Progetto Adele progetta e realizza sistemi software verticali sulla supply chain attraverso due distinte soluzioni proprietarie che permettono di gestire, attraverso le proprie applicazioni, tutti gli aspetti della logistica e del freight forwarding, dalle operazioni amministrative agli ordini clienti e fornitori. L’acquisizione consentirà quindi a Circle, nata come pmi Innovativa, di ampliare la propria offerta commerciale affiancando alle proprie soluzioni proprietarie i prodotti di Progetto Adele, offrendo così un portafoglio di soluzioni complementari.
 
Osborne Clarke per l’acquisizione della controllata italiana di Terex Corporation
La società giapponese Tadano, player mondiale nel settore delle gru e piattaforme aeree di lavoro, quotata alla Borsa di Tokyo, ha acquisito una serie di società e aziende del gruppo facente capo a Terex Corporation, quotata al New York Stock Exchange, operante nel business mondiale di “gru semoventi Demag”, in diversi paesi del mondo fra cui l’Italia, incluso il ramo d’azienda delle “gru semoventi Demag” della controllata Terex Italia. Osborne Clarke ha assistito Tadano per gli aspetti di diritto italiano dell’operazione, con un team guidato dal partner Giuliano Lanzavecchia e composto dall’associate Chiara Carioti che hanno curato gli aspetti corporate, e dal partner Stefano Lava che si è occupato degli aspetti giuslavoristici dell’operazione. Il gruppo Terex è stato assistito per gli aspetti di diritto italiano da Grava con una squadra composta dai partner Antonio Grava e Priscilla Bortolin.

Gattai Minoli Agostinelli, Pirola Pennuto Zei e Rock nell’acquisizione di Mbs Consulting 
Gattai Minoli Agostinelli è stata advisor legale di Cerved Group nella definizione di un accordo vincolante per acquisire il controllo di Mbs Consulting, società di business consulting a capitale italiano, all'interno di un programma di crescita della partecipazione che prevede l'acquisizione del 100% del capitale in 5 anni. Gattai Minoli Agostinelli ha agito con un team composto da Stefano Catenacci, Michele Ventura, Nicola Martegani e Jacopo Ceccherini. Pirola Pennuto Zei ha seguito Cerved per alcuni aspetti fiscali con un team composto dai partner Luca Valdameri e Emanuela Viotto. I venditori e Mbs Consulting sono stati assistiti da Rock Stp, con un team composto da Fedele Gubitosi, Alessandro Ceriani e Alfredo Trotta.

Tutti gli advisor coinvolti nell’acquisizione del 50% di Multiversity
Cvc Capital Partners ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il fondatore di Università Telematica Pegaso Danilo Iervolino, per l’acquisizione, tramite Cvc Fund VII, del 50% di Multiversity, proprietaria di Università Telematica Pegaso e di Università Mercatorum. Cvc Fund VII acquisterà il 50% di Multiversity, mentre il fondatore manterrà il restante 50% della società continuando a ricoprire la carica di presidente e amministratore delegato. Il fondo Cvc è stato assistito da Legance con un team composto dal senior partner Filippo Troisi, dalla partner Federica Pomero, dalla counsel Laura Li Donni e dal senior associate Filippo Innocenti. Facchini Rossi Michelutti – Frm - ha assistito Cvc per gli aspetti fiscali relativi alla due diligence e alla struttura con i soci Luca Rossi, Francesco Facchini, Marina Ampolilla, Giancarlo Lapecorella e con gli associati Massimiliano Altomare, Andrea Porro, Marco Belloni e Sara Maimone. Per gli altri aspetti di due diligence dell’operazione Cvc è stata assistita da Bain & Company e PwC Advisory. Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito Danilo Iervolino e il gruppo Multiversity con un team guidato dal partner Gabriella Covino e composto dal partner Luca Giannini, dall’associate Giulia Martino e dalla senior associate Lavinia Bertini per gli aspetti M&a. Il partner Biagio Giliberti di Gop insieme a Francesco Fimmanò hanno curato i profili relativi al procedimento amministrativo che ha condotto alla trasformazione delle università. Lo studio Bifolco con il fondatore Luciano Bifolco e L&D Advisors Group con il suo Ceo, Armando Di Prisco, hanno agito quali advisor finanziari e fiscali di Multiversity, unitamente a Ey quale advisor finanziario e a Luciano Acciari dello studio Gop per gli aspetti fiscali.

Pedersoli e Chiomenti nel rinnovo del patto parasociale di Pirelli 
Pedersoli, con gli equity partner Antonio Pedersoli e Andrea Gandini, ha assistito ChemChina National Chemical Corporation (ChemChina) e la sua controllata Cnrc nella negoziazione e stipula dell'accordo per il rinnovo del patto parasociale con Camfin e la Marco Tronchetti Provera & C assistiti dai partner Francesco Tedeschini e Renato Genovese di Chiomenti. Il rinnovo del patto avrà effetto a partire dalla data di convocazione dell'assemblea di Pirelli per l'approvazione del bilancio 2019 e per un ulteriore periodo di tre anni da tale data, fino alla primavera del 2023. Con l'intesa viene ribadita la stabilità della partnership tra ChemChina/Cnrc, Silk Road Fund e Camfin/Mtp, in continuità e coerenza con i principi di governance già stabiliti dal vigente patto parasociale.

Gop con Go Global Travel per l’acquisizione di tre società dei servizi B2b per il turismo 

Gianni Origoni Grippo Cappelli, tramite l’ufficio di Milano e l’ufficio di Londra, ha assistito Go Global Travel, gruppo israeliano operante nel settore dell’offerta di servizi per il turismo B2b, nell’acquisizione di tre società, operanti nel settore del B2B hotel industry. Per le due acquisizioni italiane, Gop ha assistito la direzione legale italiana del gruppo Go Global guidato da Rosie Ron con un team di Milano composto dal partner GianBattista Origoni, dal counsel Stefania Rossini e da Christian Diplotti. Lo studio di Londra, con l’associate Alessandro Meringolo, si è invece occupato degli aspetti di diritto inglese dell’acquisizione della società inglese. Le acquisizioni rientrano nel programma di espansione worldwide di Go Global Travel avviato recentemente e destinato ad espandere ulteriormente la presenza del gruppo in Europa.

BonelliErede con HomeServe nella cessione di Assistenza Casa
BonelliErede ha assistito il gruppo HomeServe, attivo a livello mondiale nel settore dei servizi di home assistance, nella cessione a favore di Edison Energia del 49% di Assistenza Casa, società operante nel medesimo settore oltre che quale agente di assicurazione. BonelliErede ha agito al fianco del team legale del gruppo HomeServe con un team composto dal partner Stefano Micheli, dall’associate Fabio Saguato e da Alberto Giavaldi per i profili corporate. Il partner Giovanni Guglielmetti, il senior associate Filippo Russo e l’associate Matteo Aiosa hanno curato i profili ip. Edison Energia, che sale al 100% del capitale sociale di Assistenza Casa rafforzando così la propria presenza nel segmento del mercato retail, ha condotto l’operazione dal punto di vista legale tramite il team della funzione legale, composto da Laura Buzzi e Annabella Di Leo nonché da Rossana Zilla. L’acquirente è stato inoltre assistito da Barnaba Ricci per i profili corporate e da Luca Ghedini per i profili ip.

Gli studi nell’acquisizione del 49% di Business School24 e del ramo eventi
Il fondo Palamon Capital Partners e Il Sole 24 Ore, già soci in Business School24, hanno sottoscritto un accordo che prevede la cessione del 49% di Business School24 a Palamon Capital Partners, che ne diventerà socio unico, e il trasferimento del ramo d’azienda dedicato agli eventi a una società de Il Sole 24 ORE attraverso un’operazione di scissione asimmetrica non proporzionale. McDermott Will & Emery ha assistito Palamon Capital Partners con un team formato dal partner Ettore Scandale e dal counsel Enrico Raso. Il Sole 24 Ore è stata assistita da Tombari D'Angelo per i profili societari e contrattuali, con un team formato dal name partner Umberto Tombari e dal socio Cristina Brancato. Portolano Cavallo ha assistito Il Sole 24 Ore per gli aspetti relativi alla proprietà industriale, con un team formato dai soci Lydia Mendola e Francesco Portolano.

Gop e Clifford Chance nel passaggio di Pramerica Life a Eurovita
Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito Eurovita - società controllata da Eurovita Holding, capogruppo del gruppo Assicurativo Eurovita costituito dal fondo di private equity Cinven - nella negoziazione e sottoscrizione del contratto preliminare avente ad oggetto l'acquisto dell'intero capitale sociale di Pramerica Life, società assicurativa di proprietà del gruppo Prudential, attiva nel ramo vita, assistita dallo studio Clifford Chance. Eurovita, e la sua direzione affari legali guidata dal general counsel Nicola D’Amico, è stata assistita da Gop con un team guidato dal partner Stefano Bucci, coadiuvato dal partner Gabriele Arcuri, dal counsel Luigi Romanzi, dai senior associate Francesca Pagnanini, Livia Saporito e Marco Valdes, dagli associate Annachiara Mastellone, Gaia Dell'Erba, Martina Ortillo, Chiara Mazzuca Mari, Marta Tiraboschi, Andrea Core e Carola Tatti per quanto attiene ai profili M&a, regulatory e di due diligence. Prudential, socio unico di Pramerica Life è stata assistita da Clifford Chance con un team multidisciplinare guidato dal counsel Filippo Isacco, coadiuvato dall'associate Elisa Ielpo, per tutti gli aspetti M&a dell'operazione. Mentre i profili regolamentari sono stati seguiti dal senior associate Riccardo Coassin e gli aspetti giuslavoristici dalla senior associate Marina Mobiglia. L'operazione è sottoposta a condizioni sospensive connesse con le prescritte autorizzazioni da parte delle autorità di vigilanza competenti.

Chiomenti e Gop a fianco di UnipolSai nell’acquisizione di Car Server
UnipolSai, assistita da Chiomenti, ha perfezionato l’acquisizione del 100% di Car Server, operatore italiano nel noleggio a lungo termine di flotte aziendali. Chiomenti ha assistito UnipolSai con un team guidato dai partner Francesco Tedeschini e Renato Genovese, insieme alla senior associate Francesca Villa e all’associate Enrico Bizzarri. Gli aspetti legati ai finanziamenti sono stati curati dal senior associate Andrea Martino. Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito Iccrea Banca Impresa con un team composto dai partner Roberto Cappelli e Stefania Lo Curto. La società reggiana è stata costituita nel 1994 per iniziativa di Ccfs, il Consorzio Cooperativo Finanziario per lo Sviluppo di Reggio, che con il 52,3% deteneva la maggioranza del pacchetto azionario, accanto agli altri soci, tra cui importanti realtà del mondo cooperativo: Holding Server (che deteneva il 19,4%), Iccrea Banca Impresa (al 19%), Par.Co (9%) e Aurum Spa (0,4%). Il prezzo pagato da UnipolSai per l’acquisizione è di 96 milioni di euro.

Il gruppo Arena ufficializza il closing, gli advisor coinvolti
Il gruppo Arena, così come da impegni presi con il Ministero dello Sviluppo Economico e le organizzazioni sindacali Uiltucs Uil, Filcams Cgil e Fisascat, ha ufficialmente garantito tutti i livelli occupazionali del personale dipendente presso i punti vendita Simply, IperSimply e PuntoSimply. Un’operazione giunta al termine che conferma l’avvenuto closing ed il passaggio formale di proprietà dei punti vendita oggetto di cessione al gruppo Arena, con tutte le necessarie autorizzazioni da parte delle istituzioni preposte. L’azienda siciliana, durante tutta la fase di due diligence fino al raggiungimento del traguardo odierno, si è avvalsa della collaborazione di Marco Bredice che ha coordinato tutte la parte legale dell’operazione; Giorgio Sangiorgio e Francesco Fiscella che hanno seguito la parte fiscale; Domenico Garofalo e Andrea Campagnolo che hanno seguito la parte di pianificazione economica finanziaria; Ria Grant Thornton che ha certificato il piano industriale del gruppo; Francesco Anfuso in collaborazione con Vito Auricchio di Legance per la parte riguardante la notifica preliminare all’autorità del Garante per la concorrenza; Giovanni Barbano e Dario Sortino per la parte lavoristica; lo studio notarile Saggio – Ferro e Matteo Zapelli di Ey che ha assistito il gruppo Sma Auchan.

Orrick con Eneracque per la cessione ad Acea di una quota in Berg  
Orrick ha assistito Eneracque nel perfezionamento di un accordo con Acea per la cessione del 60% del capitale in Berg. La società, con sede nell’area industriale di Frosinone, è attiva, attraverso una tecnologia consolidata, nel trattamento chimico/fisico e biologico di rifiuti liquidi. Eneracque rimarrà come socio di minoranza e parteciperà alla gestione operativa della società. Il team Orrick era composto dai partner Marco Nicolini e Andrea Rosi, coadiuvati dallo special counsel Riccardo Valle per la parte di diritto ambientale e real estate e dalla special counsel Alessandra Quattrini per gli aspetti di diritto amministrativo. Berg è proprietaria di un impianto per il trattamento di rifiuti liquidi che è stato completamente rinnovato nel 2015, con una capacità di 143 mila tonnellate annue. Inoltre, la società è autorizzata alla realizzazione di due nuovi impianti, uno per l’attività di concentrazione volta alla riduzione della componente acquosa dei rifiuti liquidi e l’altro per il trattamento di rifiuti solidi, con una capacità di 20 mila tonnellate annue. Il valore economico dell’acquisizione, in termini di enterprise value, per il 100% della società, è di circa 10 milioni di euro.  

Gitti e Locke Lord con Illy per una nuova acquisizione in Uk
Gitti e Locke Lord hanno assistito illycaffè nell’acquisto del proprio distributore inglese da Efb Group. Questa acquisizione – che ha ad oggetto una società con circa 70 dipendenti e che distribuisce prodotti a marchio illy da più di 25 anni – testimonia l’intenzione di illy di continuare i propri importanti progetti di crescita anche nel Regno Unito nonostante le incertezze legate alla Brexit.  Il team di Illy che ha guidato l’acquisizione è stato composto dal Cfo Alessandro Strati, dalla general counsel Francesca Tassini e dalla legal counsel Gea Cracco. Gitti con il socio Vincenzo Giannantonio insieme a Gloria Manunza e Giulia Fossati Zunino e Locke Lord (sede di Londra) con il socio Sean Page insieme a Nick Jennings, Andrew Shindler, Kirsty Harrower, Nick Dent e Ben Henry hanno assistito Illy. I venditori sono stati assistiti dallo studio legale Howes Percival.

White & Case, Pedersoli e Russo De Rosa nell’investimento di Progressio in Polenghi
White & Case ha assistito Progressio Sgr nell’acquisizione di una partecipazione di minoranza nel gruppo Polenghi, player mondiale nella produzione e commercializzazione di succo di limone e condimenti. Il team di White & Case ha compreso i partner Iacopo Canino e Alessandro Seganfreddo, insieme agli associate Cristina Riva e Fabrizia Faggiano (tutti dell’ufficio di Milano), nonché agli associate Eline Souffriau, Tom Matthijs e Nick Hallemeesch (tutti dell’ufficio di Bruxelles).  Per gli aspetti fiscali, Progressio è stata assistita da Russo De Rosa, con un team guidato dal fondatore Leo De Rosa, e ha compreso la partner Federica Paiella e il collaboratore Luigi Cecere. Il team di Pedersoli, che ha assistito Polenghi, è stato guidato dall’equity partner Alessandro Marena, e ha compreso la junior partner Francesca Leverone.

Gop e Danovi nell'acquisizione di Palazzo Magnani Feroni
Gianni Origoni,Grippo Cappelli ha assistito una subsidiary del gruppo Igg, sviluppatore ed editore internazionale di giochi online,  nell’acquisizione di Palazzo Magnani Feroni di Firenze. L’operazione ha un valore di circa 20 milioni di euro. L’operazione è stata seguita da un team composto dal partner Massimiliano Macaione, coadiuvato dal senior associate Aldo Turella e dall’associate Chiara Mazzuca Mari. I venditori, persone fisiche non residenti in Italia, sono stati assistiti da Danovi, con la partner Maria Gabriella Drovandi, per gli aspetti tax, e l’of counsel Luisa Demichelis, per gli aspetti corporate e real estate. Igg è una società quotata alla Borsa di Hong Kong con quartier generale a Singapore.

Gli studi nell’acquisizione di Rino Mastrotto da parte di Nb Renaissance Partners 
Nb Renaissance Partners, assistita da Legance, ha sottoscritto gli accordi per l’acquisizione della maggioranza di Rino Mastrotto Group dalla famiglia Mastrotto, assistita da Chiomenti. Rino Mastrotto Group è player mondiale nella produzione e commercializzazione di pelle bovina e di vitello per la moda di alta gamma, nonché uno dei principali fornitori mondiali di pelle per i volanti auto, e con una presenza crescente nei sedili, cruscotti e nell’arredamento. Legance ha assistito Nb Renaissance Partners in tutti gli aspetti legali dell’operazione, con un team guidato dal senior partner Filippo Troisi e dal senior counsel Francesco Florio, coadiuvati dal senior associate Riccardo Paganin, dagli associate Antonio Garramone e Sofia Roveta. Per la parte relativa al finanziamento hanno agito il senior counsel Tommaso Bernasconi e il senior associate Marco Gagliardi, mentre gli aspetti giuslavoristici sono stati curati dalla senior counsel Elena Ryolo, dalla counsel Serena Commisso e dall’associate Maria Grazia Limone. Per tutti gli aspetti di natura antitrust, il team di Legance è stato guidato dal partner Vito Auricchio e dalla managing associate Guendalina Catti De Gasperi. Gattai Minoli Agostinelli ha seguito gli aspetti fiscali con un team composto dal partner Cristiano Garbarini e dall’associate Clementina Bastianutti. Chiomenti ha assistito la famiglia Mastrotto - che reinvestirà nell’operazione, mantenendo un ruolo chiave nella gestione della società - con un team guidato dal partner Luigi Vaccaro, coadiuvato dal senior associate Damiano Battaglia e dall’associate Daniele Sacchetti, dall’associate Umberto Placanica per la parte corporate, mentre la senior associate Nelly Vascello ha curato gli aspetti giuslavoristici. La famiglia Mastrotto è stata anche assistita da Cristian Lorenzin dello studio L2b di Vicenza.

Gli studi nella cessione del ramo di azienda credito su pegno di Credito Valtellinese 
Galbiati Sacchi, con i partner Matteo M. Cremascoli e Carla Cannavacciuolo, hanno assistito Credito Valtellinese nella definizione del nuovo accordo relativo alla valorizzazione dell’attività di credito su pegno del gruppo bancario. Credito Valtellinese, infatti, ha sottoscritto con Custodia Valore, società del gruppo Dorotheum assistita nell’operazione da Greenberg Traurig Santa Maria, con il partner Pietro Caliceti e il senior associate Dante Campiverdi, un contratto per la cessione del ramo di azienda pegno per un corrispettivo di 38 milioni di euro. Il perfezionamento dell’operazione è atteso entro la fine dell’esercizio in corso.

Gop e Legance nell’acquisizione del 70% di Invitalia Ventures Sgr
Gianni Origoni Grippo Cappelli ha assistito Cassa Depositi e Prestiti nell’acquisizione del 70% di Invitalia Ventures Sgr da Invitalia, assistita da Legance.  Il team Gop è stato guidato dal partner Renato Giallombardo, coadiuvato dal counsel Federico Botta e dall’associate Lorenzo Timotini per gli aspetti Corporate/M&a, dal partner Francesco Maria Salerno (sede di Bruxelles) per gli aspetti di diritto della concorrenza e dal managing associate Raffaele Sansone per gli aspetti di regolamentazione bancaria e fondi di investimento. Legance ha assistito Invitalia con un team composto dal partner Federica Pomero e dal senior associate Filippo Innocenti. L’operazione è stata perfezionata con l’assistenza del notaio Angella Cianni dello studio del notaio Paolo Castellini.

Gli advisor negli accordi tra Pernigotti, Emendatori e Spes 
Baker McKenzie ha assistito Pernigotti nella vendita della divisione "Ice & Pastry" all'imprenditore Giordano Emendatori e nell'accordo di reindustrializzazione dello stabilimento di Novi Ligure con Spes, cooperativa piemontese che rileverà il ramo d'azienda che produce il cioccolato e il torrone. Baker McKenzie ha assistito Pernigotti con un team guidato dal partner Pietro Bernasconi, coadiuvato dal counsel Alessandro Pennisi e dagli associate Sara Belotti e Cristina Marani per gli aspetti di diritto societario e dal counsel Carlo Alberto Demichelis per gli aspetti di proprietà intellettuale. L’operazione è stata seguita, per Giordano Emendatori, da Kaleidos Corporate Finance, in qualità di advisor finanziario, con Stefano Malagoli e Dario Di Iorio, da Blf con Roberto Ludergnani, Giovanni Ludergnani e Francesco Ludergnani, per gli aspetti contrattuali, da Russo De Rosa, con Leo De Rosa, Alessandro Manias e Alessandro Manico, per gli aspetti di struttura, fiscali e di diritto societario e da Skema, con Andrea Moretti, Pietro Vanni, Stefano Fabbri, Mattia Mussoni, Roberto Berardi e Angela Garattoni, in qualità di advisor nelle attività di due diligence.
 
Gitti e Mgmp nella cessione delle attività di Healthcare Italia
Gitti con il proprio team life sciences  guidato dal partner Paola Sangiovanni, coadiuvata dagli associate Marco Bertucci e Flavio Monfrini e dalla junior associate Valeria Ramponi, ha assistito Carestream Health Italia  nella cessione del ramo d’azienda avente ad oggetto le attività di Healthcare Information Systems di Carestream Health a Philips – assistita dallo studio Munari Giudici Maniglio Panfili - Mgmp e dai suoi partner Alessandra Maniglio Pezzotti, Emanuela Baj e Andrea Blasi, nonché dal senior legal counsel di Philips Cristiano Fresia. La vendita del business italiano rappresenta l’attuazione di un più ampio accordo a livello globale, sottoscritto lo scorso marzo tra le holding di Philips e Carestream (assistite, rispettivamente, da Sullivan & Cromwell e Arnold & Porter Kaye Scholer) e che ha portato, lo scorso 1° agosto, all’acquisizione delle attività di Healthcare Information Systems di Carestream da parte di Philips in 26 dei 38 paesi nei quali è attiva.

Gop e Gattai Minoli Agostinelli nell’ingresso di Tikehau nel capitale di Assiteca
Assiteca, broker assicurativo italiano e quotato al mercato Aim di Borsa Italiana, ha annunciato la sottoscrizione di un accordo di investimento con Tikehau Capital, alternative asset manager e gruppo d’investimento, che prevede attraverso un’operazione di aumento di capitale riservato l’ingresso di Tikehau nell’azionariato di Assiteca con una partecipazione di minoranza. Assietca è stata assistita da Gianni Origoni Grippo Cappelli, nelle persone di Eugenio ed Emanuele Grippo coadiuvati dal senior associate Nicola Zito. Tikehau è stata assistita da Gattai Minoli Agostinelli con un team guidato da Bruno Gattai e da Federico Bal. L’operazione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Assiteca che si è tenuto in data odierna e prevede da parte di Tikehau la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato pari a 25 milioni di euro, corrispondente a una quota di minoranza del 23,43% a un prezzo di sottoscrizione pari a 2,50 euro per azione. Il closing dell’operazione sarà finalizzato entro la metà del prossimo mese di novembre. Tikehau investirà in Assiteca attraverso il fondo di private equity pan europeo del gruppo, Tikehau Growth Equity II specializzato in investimenti di minoranza a sostegno della crescita. 

Tutti gli advisor nella cessione da parte di Tcp Lux di una quota di Gamenet
Cba e White & Case hanno assistito, rispettivamente, la famiglia Chiarva e Tcp Lux Eurinvest, controllata del fondo di private equity Trilantic Europe, nella stipula del contratto di investimento di cessione da parte di Tcp Lux a G Partecipazioni, società veicolo partecipata al 50,1% dalla stessa Tcp Lux Eurinvest e al 49,9% dalla famiglia Chiarva, di una quota pari al 28,67% del capitale sociale di Gamenet. È previsto che l’operazione oggetto dell’accordo sia finalizzata a settembre. La famiglia Chiarva è stata assistita, per la parte legale, da Cba con il partner Luca Fabbrini e l’associate Riccardo Marini e, per la parte fiscale, da Spada con il socio Paolo Mandelli. Il team di White & Case ha compreso i partner Michael Immordino e Ferigo Foscari e l’associate Nicola L’Erario.

Chiomenti con Emera nell’acquisto della partecipazione di Leonardo in Eurotech 
Chiomenti ha agito al fianco di Emera, già secondo azionista di Eurotech, nell’acquisito dal primo azionista Leonardo, di una ulteriore partecipazione pari all’11,08% del capitale sociale di Eurotech, società multinazionale quotata nel segmento Star di Borsa Italiana e specializzata nella progettazione e realizzazione di schede e moduli embedded, edge computer, Hpec e soluzioni per l’Internet of Things. Per Chiomenti ha operato un team guidato dai soci Antonio Sascaro e Italo De Santis, insieme a Maria Carmela Falcone, Maria Vittoria Marchiolo, Aglaia Albano e Gabriele Lo Monaco. Emera è una holding di partecipazioni, costituita nell’ambito di un club deal, organizzato da Scm Sim. Con tale acquisto, Emera diventa il primo azionista di Eurotech.

Dedalus acquisisce il 100% di Web100T, gli advisor
Solferino e Giovannelli hanno assistito Dedalus Holding e la sua controllata Dedalus France nell’acquisizione dell’intero capitale sociale di Web100T, società francese leader nel segmento dei software in ambito sanitario. Dedalus France è stata assistita per tutti gli aspetti di diritto francese da Solferino, con un team guidato dal partner Fouad Bellaaroussi. Dedalus Holding e Dedalus France sono state assistite da Giovannelli per gli aspetti di diritto italiano con un team composto dal partner Fabrizio Scaparro e dagli associate Paola Pagani e Matilde Finucci. L’operazione è stata finanziata mediante l’emissione di un prestito obbligazionario sottoscritto da alcuni fondi gestiti da Tikehau Investment Managers. Il gruppo Dedalus è stato assistito per gli aspetti legati all’emissione del prestito obbligazionario dallo studio Gattai Minoli Agostinelli con un team composto dai partner Lorenzo Vernetti e Valentina Lattanzi e dagli associate Giorgia Gentilini e Cristina Cupolo. Tikehau è stata assistita da Linklaters con un team composto dal partner Andrea Arosio, dagli associate Daniele Sutto e Alessandro Rossi e dal junior associate Filippo Nola

 

CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright

Milano

venerdì 27 settembre
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina

Milano

martedì 22 ottobre
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina
Master in Banking & Finance

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Banking & Finance
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Tech Law & Digital Transformation


https://www.toplegal.it/eventi/25861/master-in-tech-law-digital-transformation

https://www.toplegal.it/upload/banner/300x100/toplegal_online_advert_june19.pdf
https://www.toplegal.it/adv/pdf/TopLegalFocusPenale2019.pdf

https://www.amazon.it/dp/8894429709

https://www.toplegal.it/upload/allegati/TopLegalAwards2018Special.pdf

Credits Landlogic IT

RSS

RSS