domenica 15 settembre 2019
cerca aziende studi professionisti
ACCEDI | REGISTRATI AL SITO
Corporate/M&a (11 luglio 2019)
aumenta testo riduci testo stampa sep genera pdf sep segnala sep
11 lug 2019
In pillole

Corporate/M&a (11 luglio 2019)

 

Gli studi nell’acquisizione di Aquest da parte di Wpp
Lo studio Mor di Verona ha assistito i soci di Aquest nella vendita di una partecipazione di maggioranza a Wpp Italia, affiancata da Fieldfisher. I soci venditori sono stati assistiti da Federica Mor, dello studio Mor e, per gli aspetti fiscali, da Paolo Dragone, dello studio R&a, member firm di Wts Global. Aquest è stata assistita per gli aspetti legali da Lorenzo Dalla Rosa e, per la parte fiscale, da Fabrizio Gusella. Fieldfisher ha assistito l’acquirente Wpp, che ha realizzato l’acquisizione tramite la propria controllata italiana Wpp Marketing Communications (Italy), con un team composto da Diego Lorenzetti e Niccolò Massimo Gruppi e dagli associate Alberto Assirelli e Giovanni Garofalo. Le operazioni di closing sono state gestite dal notaio Ciro De Vivo dello studio notarile De Vivo-Tacchini.

Gli advisor per lo sviluppo del porto di Trieste
Masotti Berger Cassella ha assistito l’investitore a fianco degli studi ungheresi Oppenheim e Patay Attorney - con i partner Gergely Légrádi, Petra Tasi e Géza Patay, Gábor Patay – nell’operazione che vede coinvolti l’Ungheria, il Porto di Trieste e due società private Seastok e Teseco. A preparare la due diligence, la negoziazione e la stesura dei documenti dell'accordo che sancisce l’ investimento ungherese per lo sviluppo del porto di Trieste rafforzando i rapporti dello scalo con il Centro-Est dell’Europa, è stato un team guidato da Mascia Cassella, partner, e composto da Stefano del Vecchio, affiancati dai colleghi amministrativisti Serena Filippi e Nicolò Adavastro. I venditori sono stati assistiti quanto a Seastok dal legale interno Matteo Cimenti e da Pietro Meda, partner di Lexint, e per Teseco da Francesco Barachini dello studio Bp e da Antonio Rizzi dello studio Vietti.

Dla Piper nell’acquisizione di Aste Giudiziarie Lombardia
Dla Piper ha assistito Alfio Bardolla Training Group nell'acquisizione del 51% di Aste Giudiziarie Lombardia, start-up attiva nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico per l'acquisto di immobili all'asta. Dla Piper ha assistito l'acquirente con un team multidisciplinare coordinato dai partner Ugo Calò e Matteo Almini, coadiuvati dai lawyer Daniele Sotgiu e Ornella Vastola per tutti gli aspetti corporate e contrattuali. I partner Gualtiero Dragotti e Alessandro Ferrari e la director Annamaria Algieri hanno curato gli aspetti Ip dell'operazione, mentre il partner Giulio Coraggio e la lawyer Elisa Rosati gli aspetti legati alla privacy. Il partner Federico Strada con Tommaso Erboli, lawyer, hanno invece seguito i profili giuslavoristici dell'operazione. Alfio Bardolla Training Group è la prima società di formazione finanziaria personale quotata in borsa. 

Juridicum nel cambio di controllo di Galassia Group
Juridicum, con un team guidato da Stefano Maria Zappalà, coadiuvato da Maria Juan Parra ha assistito, per gli aspetti M&a e societari, i venditori nella dismissione di una partecipazione di maggioranza del capitale della holding Galassia Group a favore di Mittel Design. I venditori sono stati altresì assistiti dallo studio Zulli Tabanelli quale advisor finanziario. Il socio Dimitri Mei rimane nel capitale della società con una quota del 10%.

Gattai Minoli Agostinelli nell’acquisizione di Steril Milano 
Gattai Minoli Agostinelli è stata advisor legale di Ionisos Sa, società francese attiva nel settore della sterilizzazione, nell’acquisizione di Steril Milano, società con sede a Monza fondata nel 2009. Con questa acquisizione Ionisos entrerà nel mercato italiano. Gattai Minoli Agostinelli ha assistito Ionisos con un team composto dal partner Stefano Catenacci e dall’associate Maria Persichetti e, per gli aspetti finance dell’operazione, dal partner Gaetano Carrello e dall’associate Federico Tropeano. Per la controparte ha agito Gaetano Monfregola.

Legance con Dvs nell’acquisizione del controllo di Vycom
Legance ha assistito Dvs, azienda che si occupa di circuiti stampati, tastiere e stampi, ed il suo socio unico nell’acquisizione del controllo di Vycom, storico partner commerciale di Dvs. Il team di Legance è stato guidato dal resident managing partner di New York Piero Venturini coadiuvato dal senior counsel Giacomo Gitti, nonché dal partner Claudia Gregori per i profili fiscali di diritto italiano dell’operazione. Vycom, società con sede a Hong Kong e una sede operativa in Cina, opera nell’ambito della produzione di Pcb (printed circuit board) e tastiere. La strategia è quella di dare vita ad una collaborazione e uno scambio di conoscenze tra la realtà veneta e quella di Hong Kong. 

Lmcr e Linklaters con Nidec e Whirlpool nel passaggio di Embraco
Lmcr, con un team composto da Roberto Rio, Elmar Zwick, Giulia Bergamasco ed Emanuele Campanaro, ha assistito Nidec Corporation, gruppo quotato alla borsa di Tokyo, nell'acquisizione da Whirlpool Corporation di Embraco Eurosales, attiva nella produzione di compressori per elettrodomestici. Whirlpool Corporation è stata assistita da Linklaters con un team composto, per i profili italiani dell'operazione, dalla managing associate Anna Gagliardi e dal junior associate Valerio Saverio Marotta, per gli aspetti corporate/M&a, e dalla counsel Federica Barbero e dall'associate Mara Ruberto, per gli aspetti giuslavoristici.  Whirlpool Corporation è stata assistita per i profili italiani di corporate reorganization da Baker McKenzie con un team composto dal socio Paola Colarossi e dalla senior associate Elisa Impalà, per gli aspetti corporate, e dal socio Carlo Gnetti, per gli aspetti fiscali.

Chiomenti con Emera nell’investimento in Eurotech 
Chiomenti ha assistito Emera - una holding di partecipazioni costituita nell’ambito di un club deal organizzato da Scm Sim che raccoglie al proprio interno figure imprenditoriali, tra cui Aldo e Beppe Fumagalli (già proprietari del gruppo Candy Hoover) e i gruppi Bluenergy e Mitica - nell’acquisto fuori mercato di una partecipazione dell’8,017% del capitale sociale di Eurotech, società multinazionale quotata nel segmento Star di Borsa Italiana e specializzata nella progettazione e realizzazione di schede e moduli embedded, edge computer, Hpec e soluzioni per l’internet of things. Al fianco di Emera ha agito un team di Chiomenti guidato dai soci Antonio Sascaro e Italo De Santis, insieme a Maria Carmela Falcone, Maria Vittoria Marchiolo e Ginevra Rebecchini. Con l’acquisto della partecipazione, Emera diventa il secondo azionista di Eurotech dopo Leonardo.
 
Macoglass vende a Sibelco, gli studi coinvolti
Il 10 luglio si è conclusa l’operazione che ha visto coinvolti i legali di Andersen per la vendita dell’intero capitale sociale di Macoglass – impresa di riciclaggio del vetro di Antegnate, provincia di Bergamo – a Sibelco Italia, società produttrice di sabbie e minerali industriali destinati a svariati settori produttivi, appartenente al gruppo belga Sibelco). La famiglia Coti Zelati, proprietaria dell’azienda di Antegnate, è stata assistita dai partner Andersen Andrea Ferrandi e Francesco Inturri. Gli acquirenti, il gruppo Sibelco, erano rappresentati da Linklaters.

Quorum e Fdl nell’uscita dell’Ad di Hogg Robinson Italia
Hogg Robinson Italia, società del gruppo American Express Global Business Travel, player nel settore dell’organizzazione dei viaggi d’affari, ha realizzato una riorganizzazione della sua governance che ha portato all’uscita del Ceo e amministratore delegato Claudio Miglio. Nella negoziazione dell’uscita, Hrg è stata assistita da Quorum, con il partner Francesco d’Amora, mentre l’ex amministratore delegato è stato assistito da Fdl, con il partner Luigi Granato.

Gli studi nell'acquisizione delle acciaierie italiane di ArcelorMittal

Ashurst ha assistito Liberty House, gruppo metallurgico e industriale internazionale, in relazione all'acquisizione, giunta al completamento, di alcuni stabilimenti di proprietà del gruppo ArcelorMittal, situati in Italia, Repubblica Ceca, Romania, Macedonia, Lussemburgo, Belgio e Francia. Nel contesto di tale operazione, Ashurst Italia ha assistito Liberty House nell'acquisizione dello stabilimento di ArcelorMittal Piombino situato a Piombino, nonché dei centri di servizi di ArcelorMittal Cln Distribuzione Italia situati ad Arcore, Rieti, Granarolo dell'Emilia e Graffignana. Il team italiano di Ashurst era composto dai soci Carloandrea Meacci, Elena Giuffrè e Paolo Manganelli, con la counsel Annamaria Pinzuti nel ruolo di matter manager per gli aspetti transactional/M&a dell'operazione, coadiuvata dall’associate Anna Giulia Chiarugi, e per l'attività di due diligence con la senior associate Chiara Familiari e l'associate Rosario Morasca. Gli aspetti fiscali sono stati seguiti dal counsel Fabio Balza. Il team italiano di Cleary Gottlieb è stato guidato da Giuseppe Scassellati Sforzolini, Sam Bagot e Luca Sportelli, con il supporto di Giulia Rimoldi e Bianca Urbani per gli aspetti relativi alla dismissione dello stabilimento italiano di Piombino, Paola Albano per gli aspetti di diritto tributario e Gianluca Atzori per gli aspetti di diritto ambientale. Pwc Tls, con un team composto da Fabio Alberto Regoli e dalle associate Greta Guazzotti e Isabelle Roccazzella, ha infine assistito ArcelorMittal Cln Distribuzione Italia nel negoziato relativo al trasferimento a Liberty di quattro siti produttivi italiani (Arcore, Graffignana, Quarto Inferiore Granarolo dell'Emilia e Rieti) in linea con le previsioni dell'Antitrust europeo.

Kpmg e McDermott Will & Emery con Sabaf nell'acquisizione di Cmi
Kpmg ha assistito Sabaf nella sottoscrizione, avvenuta il 28 giugno 2019, di un contratto vincolante per l'acquisizione del 68,5% del capitale di C.M.I. Cerniere Meccaniche Industriali, player nella progettazione, produzione e vendita di cerniere per elettrodomestici (prevalentemente per lavastoviglie e forni). Kpmg è intervenuto con un team guidato da Pierluigi Laghezza, coadiuvato dall’associate Marco Simion e da Filippo Lo Castro per i profili labour. I soci venditori sono stati assistiti da McDermott Will & Emery con un team composto dal partner Ettore Scandale e dall’associate Oscar Arcà per gli aspetti societari. L'accordo sottoscritto prevede una valutazione di C.M.I. pari a 19,55 milioni di euro (equity value), con l’acquisto di una partecipazione pari al 60% dall’attuale socio di maggioranza per un corrispettivo di 11,73 milioni di Euro, che sarà pagato da Sabaf in un’unica soluzione contestualmente al perfezionamento dell’operazione e interamente finanziato attraverso un mutuo bancario chirografario erogato da Crédit Agricole; l’acquisto della quota dell’8,5% detenuto dai soci di minoranza per un corrispettivo di 1,662 milioni di Euro.

Santacroce con Nestlé per la cooperative compliance
Santacroce ha assistito il gruppo Nestlé per l’accesso alla procedura di cooperative compliance. Santacroce ha agito con i soci Benedetto Santacroce e Diego Avolio. Il regime del cd. “adempimento collaborativo” prevede una nuova modalità di interlocuzione con l’agenzia delle entrate, basata su un rapporto di trasparenza e di reciproca collaborazione, finalizzato ad assicurare una certezza preventiva sulle tematiche di rilevanza fiscale. L’ammissione è stata concessa a seguito della valutazione positiva del “tax control framework”, il sistema di rilevazione, gestione e controllo del rischio fiscale adottato dalle società del gruppo in Italia, Nestlé Italiana, Sanpellegrino, Nespresso Italiana e Nestlé Shop. Il provvedimento di ammissione è stato comunicato al gruppo lo scorso 27 giugno e, come previsto dalla normativa, l’agenzia delle entrate provvederà a pubblicare sul proprio sito l’iscrizione delle società del gruppo nell’elenco delle aziende aderenti.

CLICCA PER CONDIVIDERE


eventi
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright

Milano

venerdì 27 settembre
I Edizione Master in Intellectual Property & Copyright
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina

Milano

martedì 22 ottobre
Corruzione pubblica e corruzione dei privati: la nuova disciplina
Master in Banking & Finance

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Banking & Finance
Master in Tech Law & Digital Transformation

Milano

venerdì 25 ottobre
Master in Tech Law & Digital Transformation


https://www.toplegal.it/upload/allegati/toplegal_online_advert_sept19.pdf

http://corporatecounselawards.toplegal.it/

https://www.toplegal.it/eventi/25861/master-in-tech-law-digital-transformation

https://www.amazon.it/dp/8894429709

Credits Landlogic IT

RSS

RSS